SUPPORT 24/24

Facebook : www.facebook.com/welovejesolo
Twitter : twitter.com/welovejesolo
Instagram : instagram.com/welovejesolo

FORGOT YOUR DETAILS?

Jesolo Ambient Bike

Requisiti: MTB
Periodo ideale: primavera o nei pomeriggi estivi.
Percorso: Lido di Jesolo, Palazzo del Turismo, piazza Brescia.
Difficoltà: impegnativo lungo l’argine.
Lunghezza: 23,6 Km.

I confini del comune di Jesolo sono in gran parte determinati da due fiumi: il Sile ed il Piave. Il percorso segue entrambe le rive del fiume Sile ed è totalmente sterrato. Se si segue la parte sinistra dell’argine si passa, all’altezza di piazza Mazzini, accanto al Golf Club e, più avanti, ai famosissimi allevamenti di cavalli da corsa. Percorrendo la riva destra si avrà la sensazione di essere tra fiume e laguna. Incantevole il paesaggio, forse il più classico dei percorsi naturalistici di Jesolo.

DOWNLOAD : Jesolo Ambient Bike

Requisiti: MTB
Periodo ideale: primavera o nei pomeriggi estivi.
Percorso: Cortellazzo.
Difficoltà: impegnativo lungo l’argine sterrato.
Lunghezza: 24,4 Km.

Si parte da Cortellazzo, conosciuto anche come il villaggio di pescatori nei pressi della foce del Piave. Da qui si risale il fiume lungo il suo argine sinistro in uno sterrato ombreggiato e fresco anche nelle giornate più calde estive, fino ad arrivare ai confini nord-occidentali di Jesolo, in una zona ancora prevalentemente agricola che conserva testimonianze preziose. Percorso molto caratteristico e tranquillo, tra frutteti, vigneti e orizzonti aperti.

DOWNLOAD : Jesolo Ambient Bike

Requisiti: MTB o city bike con copertoni robusti.
Periodo ideale: primavera o all’ora del tramonto.
Percorso: Jesolo Paese, piazza 1° Maggio.
Difficoltà: medio-facile.
Lunghezza: 29 Km.

Il percorso è il più panoramico in assoluto, dove l’elemento naturale prevale su tutto. Via Drago Jesolo ci porta in zona Torre Caligo, dove inizia una strada sterrata che si perde all’interno della laguna di Venezia. Moltissime le specie animali e vegetali che si possono osservare e fotografare fino a Lio Maggiore. Il percorso prosegue poi lungo le anse ed i meandri del fiume Sile. Molte sono le osterie che si incontrano durante l’escursione, ottime per ristorarsi e per assaggiare prodotti locali (vini e salumi). In zona Santa Maria di Piave c’è una variante lunga 8 km che collega il percorso verde a quello rosa (per chi vuole fare un giro un po’ più impegnativo).

DOWNLOAD : Jesolo Ambient Bike

Requisiti: ogni bici va bene.
Periodo ideale: primavera o nei pomeriggi estivi.
Percorso: Jesolo Paese, piazza 1° Maggio.
Difficoltà: facile.
Lunghezza: 15 Km.

È il percorso che sfrutta un lungo tratto di pista ciclabile, da Jesolo centro a Ca’ Fornera, per poi addentrarsi nelle vastissime campagne della zona nord-est di Jesolo. Percorso ideale per chi va piano e vuole passare due ore all’insegna della tranquillità e del relax. C’è però, per i più esigenti, la variante che collega al percorso rosa.

DOWNLOAD : Jesolo Ambient Bike

Requisiti: City Bike o MTB.
Periodo ideale: primavera o nelle mattine estive.
Percorso: Lido di Jesolo, Palazzo del Turismo, piazza Brescia.
Difficoltà: facile.
Lunghezza: 21,4 Km.

Partendo da piazza Brescia, il percorso accompagna lungo una alberatissima pista ciclabile, fino a Jesolo Centro. Da lì si snoda attraverso zone tranquille e panoramiche, lungo strade asfaltate che si perdono in piccoli comparti urbani. Il verde è il colore predominante soprattutto lungo il viale del Cigno Bianco, la zona dei Muri d’Arte. Scopri questa zona perdendoti per le viuzze del Villaggio Pineta alla scoperta delle case affrescate. Il percorso rosso si connette con quello blu a Jesolo Centro e con quello rosa a Cortellazzo.

DOWNLOAD : Jesolo Ambient Bike

Requisiti: qualsiasi bici va bene.
Periodo ideale: mattine o serate estive.
Percorso: Lido di Jesolo, Palazzo del Turismo piazza Brescia.
Difficoltà: molto facile.
Lunghezza: 27 Km.

Il tragitto interamente cittadino, permette di farsi un’idea complessiva dell’intero Lido di Jesolo. Dal Faro a piazza Manzoni, passando per piazza Marina (Aqualandia), piazza Aurora (anfiteatro), la centralissima e mondana piazza Mazzini (Torre Aquileia firmata da Carlos Ferrater), la nuovissima piazza Brescia (Palazzo del Turismo, sede delle maggiori manifestazioni) fino alla più tranquilla piazza Marconi, salotto di serate musicali ed incontri culturali. Poi si prosegue fino a Cortellazzo attraversando nell’ultimo tratto la Pineta. Un percorso adatto per programmare lo shopping e le serate cogliendo il nuovo riassetto urbanistico della città, ma sconsigliato il sabato e la domenica in quanto molto trafficato. Il percorso giallo si collega al percorso arancio in piazza Nember.

DOWNLOAD : Jesolo Ambient Bike

TOP